Start-up è ormai un termine più che inflazionato ma cosa significa essere una start-up? Fai parte anche tu di questa tipologia d’impresa?

Spesso si confonde una start-up come un “surrogato d’azienda”. In realtà si tratta di qualcosa di molto più particolare. Una Start up è un’organizzazione “temporanea” in cerca di un modello di business ripetibile, scalabile e profittevole.

Per lo più sono imprese fondate e dirette da giovani imprenditori, aziende in fase di sviluppo in test sul mercato.

Nascono da un’idea, un concept che l’organizzazione prova a rendere profittevole utilizzando dei processi che si possono replicare abilitando la crescita dell’impresa.

Le Tendenze –merito dello spirito di sopravvivenza creativo e della scia delle esperienze americane in Silicon Valley e New York, in Italia sta crescendo a dismisura il numero di giovani lanciati in nuove avventure imprenditoriali che controvertono la tradizionale ricerca del “posto fisso”: perché non crearsi il proprio lavoro anziché aspettarlo? Sono nati così centri che attirano da un lato le nuove idee di business e dall’altro investitori per nuovi progetti.

Perché un Incubator? – In questo quadro è facile intuire come la delicata fase di avvio sia tuttaltro che semplice. Ecco perché un buon punto di partenza potrebbe essere rivolgersi a un incubator. Di cosa si tratta? Parliamo di un’organizzazione che accelera e rende sistematico lo sviluppo di nuove imprese, forti e indipendenti, fornendo loro un’ampia gamma di servizi specializzati per la crescita del business.

Gli incubatori hanno soprattutto la capacità di fornire sia servizi di struttura che consulenziali:

affitto di moduli per l’ufficio, definizione business plan, formazione imprenditoriale, monitoraggio dei finanziamenti, networking con altre imprese, servizi di comunicazione e marketing.

Inizialmente un incubatore era soprattutto offerta di spazi di lavoro condivisi e servizi comuni.

Oggi il valore aggiunto è diventato economico trasformandosi anche in organizzazione altamente specializzata in servizi di supporto all’accesso al mercato e ai clienti.

Si alle idee e persone ma senza dimenticare competenze ed esperienza, per la valutazione del rischio.

E tu? Hai un’idea nel cassetto ma non sai come svilupparla? Il primo passo potrebbe essere proprio ricercare un incubatore che ti aiuti a trasformare la tua idea in impresa.